Da Lucca nelle zone terremotate

LUCCA - Una delegazione di quattro dipendenti della Provincia di Lucca è partita per le zone terremotate.

-

Una delegazione di quattro dipendenti della Provincia di Lucca, formata dalla responsabile dell’Ufficio tecnico, architetto Francesca Lazzari, dal Capo di Gabinetti, Paolo Benedetti e da due tecnici della Protezione civile, Francesco Grossi e Pierluigi Saletti, è partita per le zone terremotate: l’ente di Palazzo Ducale, infatti, su richiesta del Dipartimento nazionale della Protezione civile, collabora alla verifica strutturale degli edifici colpiti dal sisma, al fine di effettuare in tempi celeri una valutazione sulla loro agibilità e, qualora questa sia positiva, permettere agli abitanti di rientrare nelle proprie case.

Parallelamente, la delegazione lucchese ha incontrato anche il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, al quale ha consegnato le monete coniate dall’Antica Zecca di Lucca e che, nel corso della Notte Bianca, erano state offerte per la raccolta fondi a favore delle zone colpite dal terremoto.

La delegazione, nella mattinata di ieri (sabato 17) è stata raggiunta anche dal sindaco di Pescaglia e presidente dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio, Andrea Bonfanti e dal sindaco di Pescaglia, Valerio Amadei per un incontro con il sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci. L’incontro è stato l’occasione per manifestare la volontà di far confluire i fondi raccolti sul territorio provinciale di Lucca sulla realizzazione di un progetto concreto e, già nelle prossime settimane, il primo cittadino di Accumoli comunicherà ai colleghi lucchesi quale progetto è stato individuato come obiettivo da realizzare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento