Il Presepe vivente di Ruota

CAPANNORI - Anche quest'anno nel piccolo borgo di Ruota, sulle colline di Capannori, migliaia di persone hanno partecipato ad uno dei presepi viventi più grandi della provincia.

- 1

 

L’evento è stato organizzato dalla parrocchia di Ruota con i patrocini della Regione Toscana e del Comune di Capannori e la collaborazione del gruppo medievale “Casteldurante” di San Ginese, Per tutto il giorno di Santo Stefano, i molti figuranti hanno animato le stradine e le abitazioni del borgo medievale. Ecco dunque rievocate le antiche botteghe, come la cereria, i cestai o i mulini, in cui non era infrequente incontrare Maria e Giuseppe alla ricerca di accoglienza per passare la notte o i re magi. Alle 18 poi la rappresentazione principale, con le decine di figuranti che hanno raggiunto la capanna realizzata al centro del paese dove l’illuminazione delle torce ha creato un’atmosfera fiabesca. Durante la giornata non sono mancati nemmeno spettacoli, come le esibizioni di ballo e il  Concerto di Natale del Gruppo corale di Picciorana diretto dal maestro Manuel Del Ghingaro. Come ogni anno è stato possibile raggiungere Ruota tramite il servizio navette che collegava le aree di sosta della zona del frantoio.

Commenti

1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.