Sopralluogo a Lucca delle ambasciate dei paesi del G7

LUCCA - Poco più di due settimane al G7 dei ministri degli esteri e a Lucca arrivano i funzionari delle ambasciate dei paesi che saranno protagonisti del vertice. Guidata dal personale del ministero degli esteri, la comitiva ha visitato i luoghi che saranno toccati dagli incontri.

-

Palazzo Orsetti che ospiterà l’incontro di apertura, Palazzo Ducale dove si terrà il vertice vero e proprio e San Francesco che ospiterà la conferenza stampa di chiusura dell’evento e che sarà il quartier generale dei mezzi di informazione che ariveranno da tutto il mondo.

Il sopralluogo si è concluso con un briefing in San Micheletto.

Intanto, meno di un mese dopo la visita del presidente Mattarella, la città si rifà di nuovo il trucco perchè le immagini di Lucca e delle location del G7 saranno diffuse a livello planetario.

Lavori in corso quindi nelle stanze del Municipio, che all’esterno si è già sottoposto ad un discreto maquillage. Ma il grosso degli interventi riguarda i saloni monumentali di Palazzo Ducale, che ospiteranno gli incontri dei ministri di Stati Uniti, Giappone, Italia, Germania, Gran Bretagna, Francia e Canada.

Restyling in corso per la Sala Maria Luisa che sarà la vera e propria “meting room” ma anche per la sala Ademollo e gli altri ambienti del Palazzo. E gli interventi ovviamente riguardano anche l’esterno della sede dell’amministrazione provinciale e della Prefettura.

Intanto cresce l’attesa per conoscere quale sarà l’assetto della città nei giorni del vertice, il 10 e l’11 aprile. Non ci sono dubbi che le misure di sicurezza saranno portate al massimo grado e che saranno create zone d’interdizione nei luoghi di incontro e di spostamento dei ministri e nelle zone contigue. Il piano degli interventi però non è stato reso ancora noto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento