Spacciavano vicino alla comunità di Pozzuolo, arrestati

LUCCA - A finire in carcere due cittadini tunisini di 22 e 28 anni che spacciavano in numerosi luoghi nella zona di Nozzano, costringendo un tossicodipendente ad accompagnarli sotto la minaccia di rivelare la sua dipendenza alla consorte.

-

La squadra mobile di Lucca, in collaborazione con la Polfer di Pisa, ha arrestato due tunisini di 28 e 22 anni con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I due erano soliti spacciare cocaina ed eroina anche nella zona di Pozzuolo nelle vicinanze della comunità di recupero tossicodipendenti. Proprio un tossicodipendente ha denunciato i due alla Questura, dato che veniva costretto ad accompagnarli sul luogo di spaccio, sotto la minaccia di rivelare alla moglie la sua tossicodipendenza. Dopo lunghe indagini, anche grazie l’ausilio di filmati ed intercettazioni, la Questura ha rinvenuto elementi sufficienti per incriminare i due, bloccati uno a Carrara e l’altro alla stazione di Pisa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento