“Presto il rilascio di Gabriele Del Grande”

LUCCA - Il giornalista e documentarista Gabriele Del Grande, 35 anni, fermato lunedì 10 aprile in Turchia, sta bene. Lo assicura la Farnesina in una nota precisando che è stato fermato "perché si trovava in una zona del Paese in cui non è consentito l'accesso".

- 1

 

Un comunicato seguito da una nota congiunta scritta dal legale della famiglia Del Grande e dal presidente della Commissione per la Tutela dei Diritti Umani del Senato. “Auspichiamo – hanno scritto , Alessandra Ballerini e Luigi Manconi – che al più presto siano noti i tempi e le modalità di rimpatri del giornalista”.

“In relazione alla vicenda di Gabriele Del Grande, fermato in Turchia perché si trovava in una zona del Paese in cui non è consentito l’accesso, si rende noto che le Autorità turche hanno assicurato che il connazionale sta bene” – ha scritto nella sua nota ufficiale il ministero degli esteri. Del Grande si trova in Turchia, al confine con la Siria, per intervistare e filmare alcuni profughi.

Nel frattempo continuano le testimonianze di affetto e vicinanza nei confronti del giornalista lucchese. Sulla sua pagina Facebook, ma più in generale sulla rete. Il programma televisivo di Rai Tre “Presa Diretta” ha lanciato anche l’hashtag #freegabriele

Commenti

1

  1. Roberto Tarozzo


    Questo sedicente giornalista a trovato un bellissimo modo per farsi pubblicità gratuita. Al posto di ERDOGAN l’avrei trattenuto qualche anno, tanto per imparare a non ficcanasare impunemente in casa d’altri. La vanagloria e l’autoreferenzialità di questi millenials d’assalto non conosce limiti.

Lascia un commento