L’ultimo saluto a Linas Rumsas

CAPANNORI - La famiglia, gli amici, tutti quelli che gli volevano bene. Con una cerimonia straziante e molto partecipata si sono celebrate questa mattina nella chiesa di Marlia le esequie di Linas Rumsas, il ciclista dilettante di 21 anni stroncato da un malore martedì scorso.

-

 

A fare forza alla famiglia, composta dal padre Raimondas (ex ciclista professionista) dalla madre e dai tre fratelli, i tanti conoscenti,  i compagni del team Altopack Eppela e molti rappresentanti del mondo del ciclismo.

Linas Rumsas era campione nazionale under 23 del suo paese (la Lituani) e tesserato per la Altopack Eppela, società di elite under 23 con sede ad Altopascio affiliata con i professionisti della Trek Segafredo. Sulla sua morte è stata aperta un’inchiesta. Il giovane aveva accusato un primo malore lunedì ed era stato visitato al pronto soccorso dell’ospedale San Luca. Martedì, nella sua abitazione di Lunata, il nuovo malore, stavolta fatale. L’autopsia effettuata nei giorni scorsi e gli accertamenti medici dovranno adesso spiegare che cosa abbia causato la prematura scomparsa di questo giovane atleta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.