Tanta gente per la traslazione di Mons. Bianchi

LUCCA - Un sacerdote, un uomo della Chiesa che ha lasciato un segno tangibile nel cuore di tante persone. C'erano tutti quelli che gli hanno voluto e che gli vogliono bene alla traslazione della Salma di Monsignor Mansueto Bianchi, dal cimitero alla chiesa di Santa Maria a Colle.

-

Nato qui nel 1949,nonostante i prestigiosi incarichi come Vescovo di Volterra e di Pistoia e poi come assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana, ha sempre mantenuto le radici in questa comunità, fino alla morte prematura nell’agosto dello scorso anno, a soli 67 anni. E’ con tanta riconoscenza che la comunità parrocchiale ha così deciso di accogliere e realizzare il suo massimo desiderio: riposare nella sua chiesa vicino al patrono Vescovo irlandese San Cataldo, la cui festa viene celebrata ogni anno il 10 di maggio, un appuntamento al quale il carissimo compaesano Mansueto non era mai mancato.

La chiesa di Santa Maria a Colle non è stata capace di accogliere tutti e così è stato allestito anche un maxi schermo. La data del 3 maggio è stata scelta perchè in questo giorno Mansueto Bianchi fu ordinato sacerdote nel 1974.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.