Castagni in fiore, ottimismo per la produzione 2017

VALLE DEL SERCHIO - Nei giorni della fioritura dei castagni, il presidente dell'Associazione Nazionale del Castagno Ivo Poli rassicura sulla presenza del cinipide.

-

 

Già da un paio di anni si afferma che la lotta contro  il terribile insetto, in grado di annientare praticamente la produzione dei castagni di tutta Italia, sia stata vinta grazie al suo antagonista, il Torymus e nel 2016 infatti la raccolta della castagna è tornata a livelli più che accettabili. Eppure, la presenza della classica bacca rossa che si fonde alla foglia, nelle parti basse dei castagni o nelle nuove pianticelle, sta creando ancora un po’ di preoccupazione tra i produttori. Quello che sta avvenendo rientra però nella normalità secondo il presidente dell’Associazione Nazionale del Castagno Ivo Poli.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.