Finalmente è fatta: il Castelnuovo giocherà in Eccellenza

CALCIO ECCELLENZA - Ora è ufficiale: il Castelnuovo è stato ripescato in Eccellenza. La squadra gialloblu torna dunque in un campionato più consono al blasone e alle ambizioni di una piazza che per quasi un decennio ha vissuto i fasti del professionismo e della C2. Ora il DS Massimo Valiensi può passare agli innesti di qualità per la categoria.

-

 

Alla luce delle retrocessioni di Camaiore e Pietrasanta e della storica promozione del Seravezza abbiamo rischiato di non avere neppure una rappresentante del calcio della provincia in Eccellenza. Ma da domenica pomeriggio il pericolo è scongiurato dato che, strano ma vero, proprio in quel giorno festivo e vacanziero è arrivata la comunicazione ufficiale che sanciva il ripescaggio del Castelnuovo. Possono così gioire i sempre appassionati tifosi gialloblu che memori del tempo che fu (coi 9 anni di C2) non hanno mai abbandonato la loro squadra nepure in questi ultimi anni di continua altalena tra Promozione e, appunto, Eccellenza. La notizia del ripescaggio era nell’aria ma si sa finchè non arriva la conferma qualche dubbio può sempre rimanere. Ora il DS Massimo Valiensi potrà passare alla fase più significativa e delicata del mercato: ovvero i 2-3 innesti di spessore tecnico per mettere a disposizione di Edo Micchi una rosa all’altezza della situazione. Insomma la spola di cui parlavamo in Garfagnana vorrebbero evitarla, perlomeno interromperla. Riepilogando finora, e in pochi giorni, dopo la riconferma del tecnico Micchi, in rapida successione la società ha blindato i giocatori più importanti che tanto bene avevano fatto lo scorso anno portando il Castelnuovo al secondo posto finale e a ridosso della corazzata Aglianese dopo una fantastica rimonta. Ergo, nell’ordine abbiamo avuto le conferme di Nardi, Filppi, del bomber Gori, ma anche di Picchi, Cecchini e di capitan Simone Tolaini. Sei elementi di grande valore che costituiranno l’asse portante anche per la prossima stagione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento