Una mattinata a Stazzana in ricordo dei caduti

CASTELNUOVO - Un sole leggermente velato ha accompagnato la cerimonia a Croce di Stazzana, nel comune di Castelnuovo, in onore dei caduti di tutte le guerre. Scenario della commemorazione il suggestivo sacrario costruito 51 anni fa proprio con questo scopo.

-

 

La manifestazione ufficiale è iniziata nel suggestivo spazio sul colle davanti al sacrario con l’alza bandiera e la deposizione della corona di alloro ai caduti accompagnati dalle note della fanfara degli Alpini della Garfagnana diretta dal maestro Silvano Marcalli.

Dunque la funzione religiosa celebrata da Don Giancarlo Biagioni. Tanti i rappresentanti delle istituzioni civili e militari che hanno partecipato alla mattinata. Quest’anno non particolarmente numerosa è stata la presenza degli Alpini; un vero peccato dato che da sempre gli alpini della Garfagnana legano la loro appartenenza al corpo e al sentimento di vicinanza nei confronti di chi ha donato la vita per la patria; ma siamo certi che possibili incomprensioni possano essere facilmente chiarite e superate.

Dopo la santa Messa l’intervento del sindaco Tagliasacchi che ha voluto ringraziare di cuore tutti coloro che lavorano per favorire queste iniziative. Per ricordare Don Folegnani, che oltre ad essere stato per molti anni il parroco di queste frazioni, ancora prima era stato un cappellano militare, gli organizzatori hanno volute dedicare alla sua figura una mostra fotografica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento