Montemagno-Sei Miglia vince la seconda serata del Palio dei Rioni

CAMAIORE - Il secondo appuntamento con il Palio dei Rioni, la serata della “corrida” ormai ribattezzata Palio’s Got Talent, ha visto le 14 contrade sfidarsi a colpi di musica, scenette in vernacolo, balli, scenografie coloratissime e fantasiose, jazz e costumi elaborati.

-

 

Uno stadio Comunale da tutto esaurito e una sequela di esibizioni che hanno fatto scatenare il pubblico di Camaiore: ritratto di una serata che ha visto applausi, risate, emozioni e gioia. Il secondo appuntamento con il Palio dei Rioni, la serata della “corrida” ormai ribattezzata Palio’s Got Talent, ha visto le 14 contrade sfidarsi a colpi di musica, scenette in vernacolo, balli, scenografie coloratissime e fantasiose, jazz e costumi elaborati.

Prima della sfida allo stadio la prima sortita ufficiale del corteo storico, fortemente voluto dal ComitatoPalio guidato da Carlo Rosi, dove ogni Rione ha messo in mostra la propria storia, dal medioevo ad oggi, con costumi storici, rievocazioni di mestieri e tradizioni.

Poi via, sul palco del Comunale, dove Giacomo Lucarini e Andrea Montaresi hanno condotto la scatenata sequenza di esibizioni.

Ad esibirsi come ospiti, il cantante Daniele Barsotti e il rapper camaiorese doc Sandro Paoli in arte Drega, attualmente nella top20 Hip Hop di iTunes Italia con l’album “Da Perfetto Nessuno”.

Alla fine della serata, il voto dei giudici esperti di spettacolo ha incoronato l’esibizione del Montemagno-Seimiglia, con “La Coppa è di Chi” una rielaborazione in salsa rionale di “Per Colpa di Chi” di Zucchero cantata da Lorenzo Ghiselli con coreografia a tema. Per il rione un bis, dopo la vittoria già in bacheca dello scorso anno.

Secondo piazzamento per il rione Marignana, con l’esilarante scenetta in vernacolo “Il medi’o dela mutua” e terzo gradino del podio per il Rione La Rocca con l’interpretazione corale della rappresentazione “L’amore ai tempi del Palio”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento