Virtuoso e Belcanto, al via le masterclass per 150 musicisti

LUCCA - Hanno preso ufficialmente il via le masterclass di alta formazione strumentale di Virtuoso & Belcanto: fulcro del festival, occasione di studio, conoscenza e collaborazione tra giovani musicisti e importanti personalità musicali provenienti dalle maggiori realtà artistiche e didattiche mondiali, e opportunità di confronto fra nuovi talenti,

-

Le lezioni impegneranno per due intere settimane gli oltre centocinquanta musicisti giunti a Lucca da quarantuno paesi dei cinque continenti per perfezionarsi con i venti docenti dell’edizione 2017 di Virtuoso & Belcanto: Bruno Giuranna, Kyu-Young Kim, Alain Meunier, Christian Ihle, Lars Anders Tomter, Boris Berman, Jan Bjøranger, Alberto Bocini, Riccardo Cecchetti, Paul Cortese, Luigi De Filippi, Yejin Gil, Eszter Haffner, Marian Hahn, Ilmari Hopkins, Sandro Meo, Gabriele Ragghianti, Maria Solozobova, Torlief Thedéen, Weiyi Yang. Ai corsi di alta formazione di Virtuoso & Belcanto 2017 partecipano sia gruppi di musica da camera già strutturati, sia singoli studenti di pianoforte e fortepiano, violino, viola, violoncello, contrabbasso; sono stati inoltre accettati come allievi di musica da camera studenti di flauto, clarinetto e corno. Al momento dell’ammissione, tutti gli musicisti selezionati sono stati automaticamente iscritti sia alla categoria strumentale che a quella cameristica, mentre per gli studenti pianisti è prevista almeno una lezione di fortepiano individuale. Tratto distintivo dei corsi di Virtuoso & Belcanto, che li rende unici nel panorama delle masterclass strumentali e cameristiche, è l’ampiezza della formazione offerta agli studenti: nelle settimane di lavoro a Lucca i giovani musicisti vengono seguiti e “presi in carico” da tutti gli insegnanti dello strumento di riferimento, potendo così confrontarsi con modalità esecutive, tecniche di insegnamento e repertori diversi tra loro, per un arricchimento completo e a tutto campo. Gli studenti delle masterclass saranno protagonisti di cinque concerti – tutti a ingresso libero e gratuito – nell’Auditorium San Romano (mercoledì 26 luglio ore 12, domenica 30 luglio ore 12, martedì 1 agosto ore 12), nello spazio Mmad S. Donnino (lunedì 31 luglio ore 18.30) e nella chiesa di Santa Caterina (venerdì 4 agosto ore 18.30). Riservati agli studenti delle masterclass sono i quattro concorsi che si svolgeranno nella Chiesa dei Servi e saranno tutti aperti al pubblico: violino “N. Paganini”, sabato 29 luglio ore 9; pianoforte “F. Liszt”, domenica 30 luglio ore 9; violoncello “L. Boccherini”, lunedì 31 luglio ore 9; musica da camera premio “L. Boccherini”, venerdì 4 agosto ore 9. Ai vincitori, saranno offerte borse di studio in denaro (fra cui quella per il miglior quartetto d’archi offerta dal Centro di Produzione Musicale Animando e quella finanziata – per il concorso di pianoforte – da Maria e Richard Allwine), un violino del liutaio lucchese Fabio Piagentini e il debutto concertistico in Cina per il vincitore del concorso pianistico (il vincitore dell’edizione 2016, Yannick Van de Velde, ha suonato lo scorso dicembre all’interno dello Shangai Himalayas International Piano Festival). Venerdì 4 agosto (alle ore 21.30) si terrà al Teatro del Giglio il concerto dei vincitori dei concorsi Virtuoso & Belcanto. Il festival Virtuoso & Belcanto, ideato da Riccardo Cecchetti (direttore artistico) con la consulenza Jan Bjøranger, promosso e realizzato da Comune di Lucca, Associazione Voces Intimae e Teatro del Giglio, è reso possibile grazie al prezioso contributo di Fondazione Banca del Monte di Lucca, Tagetik, Guidi Car e Bechstein Pianoforti, e alla collaborazione di Fondazione Giacomo Puccini, Camera di Commercio, Opera delle Mura, Associazione Lucchesi nel Mondo, Liceo Musicale “A. Passaglia”, Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, Scuola di Musica Sinfonia, Atelier Ricci, Animando, Cluster, Mmad, DìTv, Via Francigena entry point. Un ringraziamento particolare a Maria e Richard Allwine, che sostengono Virtuoso & Belcanto finanziando uno dei premi del concorso per pianoforte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento