Gorfigliano si prepara alla festa della Madonna del Cavatore

MINUCCIANO - Sabato e domenica si svolgerà a Gorfigliano la tradizionale Festa della Madonna del Cavatore. Una ricorrenza particolare per la comunità gorfiglianese dato che la prima volta fu esattamente 70 anni fa, nel lontano 1947. Ma proprio per questo sono prevsite importanti novità.

-

 

Gorfigliano si prepara ad un’edizione davvero speciale della Festa della Madonnina del Cavatore, uno di momenti più toccanti e significativi nella vita della popolazione di questo angolo dell’Alta Garfagnana. Già perchè la prima volta che i gorfiglianesi decisero di rendere omaggio alla bianca effige fu esattamente 70 anni fa, nel 1947. In realtà le prime edizioni, allora la Madonan scendeva grazie al piano inclinato, si svolsero la terza domenica di giugno fino all’attuale collocazione del primo week end di agosto. La devozione di questa gente è profonda anche perchè per tanti anni, e in parte lo è ancora, Gorfigliano è stata terra di cavatori e tanti suoi figli hanno perduto la vita nel duro lavoro del marmo. In occasione della ricorrenza del settantesimo il comitato organizzatore ha pensato a qualcosa di diverso ma soprattutto ha voluto prolungare la presenza della Madonnina in paese. Il programma prevede infatti sabato sera la discesa della Madonna dal Bacolaio fino alla Segheria dove ad attenderla ci saranno milgliaia di persone. Seguiranno gli ormai tradizionali fuochi di artificio a rischiarare in modo suggestivo e magico la valle dell’Acqua Bianca. Domenica mattina la SS Messa sempre in località Segheria ma nel pomeriggio, e qui sta la novità, la Madonna non tornerà al Bacolaio ma rimarrà fino alla domenica successiva nella Chiesa Parrocchiale e in diversi giorni della settmana sarà portata in processione nei vari rioni del paese. Sarà un modo per rendere ancora più saldo e profondo l’antico legame tra Gorfigliano e la sua Madonnina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento