Al via a Montecarlo le celebrazioni per Carlo Cassola

MONTECARLO - E' stato Montecarlo, il luogo dove trascorse gli ultimi anni di vita ed è sepolto, a dare il via ufficiale alle iniziative del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Carlo Cassola, lo scrittore e saggista italiano scomparso trent'anni fa.

-

 

Montecarlo ha ospitato una giornata interamente dedicata alla sua memoria: primo evento di un piano triennale di iniziative. Aperta dall’inaugurazione di una mostra allestita nell’ex chiesa della Misericordia, fino al 5 novembre, ideata da Alba Andreini e allestita dall’architetto Giuseppe Chigiotti, che documenta la ricezione delle opere di Cassola nel mondo, nonché l’influenza e i rapporti di Cassola con scrittori e culture di altri paesi.

La giornata di Montecarlo è proseguita con la proiezione del documentario inedito “Carlo Cassola, la conquista della semplicità” realizzato da Silvana Palumbieri con i materiali dell’Archivio delle Teche Rai e una serie di testimonianze per fare il punto sulle vicende editoriali del passato e su quelle odierne, ossia sul recente rilancio di Cassola, cominciato nel 2007 con la raccolta delle
sue opere in un Meridiano e proseguito con la riedizione di tutti i suoi romanzi nella collana degli Oscar Mondadori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento