Sei indagati per la misteriosa morte di Linas Rumsas

LUCCA - Sei persone sono indagate dalla Procura di Lucca per la misteriosa morte di Linas Rumsas, il ciclista di 21 anni deceduto per un malore lo scorso 2 maggio.

-

Nel corso delle perquisizioni effettuate dalla polizia nella casa dei genitori, nelle abitazioni dei dirigenti e nella sede del ritiro della Altopack Eppela (squadra di appartenenza del ragazzo) sarebbero state sequestrate ingenti quantità di sostanze proibite o utilizzabili solo dietro prescrizione medica, che in questo caso non c’era. L’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Salvatore Giannino è andata nella direzione del doping per spiegare le possibile cause della morte di Linas. Le perquisizioni sono scattate dopo intercettazioni telefoniche e altre indagini. Le sei persone coinvolte nell’inchiesta sono indagate a vario titolo per procacciamento e somministrazione di sostanze dopanti.

L’esito degli esami tossicologici effettuati sulla salma di Linas Rumsas non è stato ancora reso noto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento