La notte (e il giorno) dei ricercatori: folla in San Francesco

LUCCA - Il complesso di San Francesco ha ospitato la notte dei ricercatori, manifestazione che in realtà si è sviluppata anche durante la giornata. La manifestazione, che si è svolta in contemporanea in 250 città europee, a Lucca è stata promossa da Imt.

-

In San Francesco sono stati organizzati laboratori per bambini, conferenze, stand della ricerca e visite guidate per entrare nel cuore della Scuola e conoscere da vicino gli studi che si portano avanti nei centri di ricerca.

Ci sono stati anche appuntamenti adatti ai bambini, a partire dal laboratorio di meccanica durante il quale gli scienziati del domani hanno potuto costruire ponti e strutture con cannucce e spaghetti. E poi lo stand “Archeogiocando” dedicato all’archeologia e quello sul mondo della robotica, promosso dalla Fondazione Uibi. Presente anche uno spazio dedicato ai terremoti, promosso dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e quello della Ludolega Lucchese, dove si è parlato del rapporto tra la matematica e i giochi da tavolo.

Spazio anche alla realtà virtuale, con dimostrazioni che hanno affascinato i visitatori in San Francesco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento