La Robur Siena sale in vetta; arriva la prima vittoria del Pisa

CALCIO C - La quarta di andata conferma l'ottimo avvio stagionale del Siena che balza in testa alla classifica. Primo successo del Pisa che ferma la corsa della Viterbese. Bene anche il Livorno che acuisce la crisi dell'Alessandria. Tris della Carrarese all'Olbia.

-

Il Siena che non ti aspetti. La Robur espugna il campo del Gavorrano e balza al comando della classifica con 10 punti. A decidere il match dello Zecchini sono le reti di Marotta, ex-Lucchese, in apertura e di Guberti allo scadere. Giusto mix tra gente matura e giovani rampanti, la Robur di Mignani può essere la ghiotta sorpresa del torneo. Il primato del Siena è frutto anche della sconfitta della capolista Viterbese all’Arena Garibaldi di Pisa. Primo agognato successo stagionale per i neroazzurri che danno un calcio alla crisi e a un avvio di campionato invero sofferto. Masucci e Di Quinzio a firmare il primo hurra della Gautieri-band. Inutile la rete di Razziti su rigore per i laziali che perdono imbattibilità e primo posto. In odore di primato anche il Livorno che, in attesa del recupero di mercoledì sera con la Lucchese, passa d’autorità sul campo di un Alessandria sempre più in crisi. Al Moccagatta matura un 3 a 0 che non lascia adito ad ulteriori commenti per i labronici trascinati dal duo Maiorino-Vantaggiato. Sale al secondo posto anche la Carrarese. Prova di forza degli apuani di Silivo Baldini che regolano con un perentorio 3 a 0 l’Olbia che finora aveva suscitato un’ottima impressione. Al Marmi succede tutto nella ripresa quando Coralli (doppietta) e il solito Ciccio Tavano affondano le velleità sarde. Meglio l’altra isolana, l’Arzachena che batte 2 a 1 in rimonta il Pontedera. Granata di Maraia avanti con Pesenti, al terzo centro stagionale, ma raggiunti quasi subito da Curcio. Poi in pieno recupero, al 95esimo, la rete decisiva di Sanna e la beffa per i valderesi. Completano il quadro della giornata la prima vittoria del Piacenza che batte 2 a 1 l’Arezzo incapace di gestire con attenzione i finali di partita; il pareggio tra Pistoiese e Pro Piacenza: gli oranges di Indiani sono ancora imbattuti ed infine il blitz del Cuneo sul campo di una Giana Erminio che pare lontana dall’ottimo standard di un anno fa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento