Lopez pensa a qualche cambio per la gara interna col Piacenza

CALCIO C - Allenamento al Porta Elisa per i rossoneri attesi dalla sfida interna di domenica sera (ore 20,30) contro il riemergente e pericoloso Piacenza di mister Franzini. Lopez annuncia che cambierà qualcosa rispetto all'undici che ha vinto e convinto nel posticipo di Arezzo. Confermato invece il 3-4-1-2. Il Piacenza non vince a Lucca da 63 anni.

-

 

Scampoli d’estate allo stadio Porta Elisa dove la Lucchese sverna in attesa della gara interna di domenica sera (ancora alle 20,30) contro il rilanciato Piacenza di Arnaldo Franzini. Lopez fa la conta e si accorge che ormai la rosa è quasi tutta a disposizione (ai box i soli Palumbo e Strada) e che può esserci, volendo, il piacevole imbarazzo della scelta. Casomai il tecnico della Lucchese sarebbe tentato dalla voglia di riproporre l’undici che lunedì sera nel posticipo di Arezzo ha vinto e convinto ma che soprattutto ha denotato solidità e invidiabile tenuta psicofisica, in soldoni equilibrio. Del resto Lopez lo aveva detto il 2 settembre scorso: datemi un mese e vedrete la vera Lucchese. Ora ci siamo…

Gara insidiosa contro un Piacenza reduce dalla vittoria di misura sull’Arzachena e che pare comunque in netta ripresa dopo qualche affanno iniziale. Per la cronaca, e toccate ferro, gli emiliani non vincono a Lucca dal lontanissimo 1953/54. Riepilogando la Lucchese dovrebbe presentarsi con i soliti tre in difesa Espeche, Capuano e Baroni davanti all’ottimo Albertoni; in mediana Tavanti e Merlonghi saranno i due esterni con Arrigoni e Mingazzini in mezzo; Fanucchi dovrebbe agire da trequartista alle spalle del tandem Bortolussi-De Vena. Con tre partite in una settimana anche altri troveranno il loro spazio magari già a Cuneo nel primo turno infrasettimanale della stagione fissato per mercoledì 4 ottobre.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento