Premio a Bologna per le “donne in pista” lucchesi

LUCCA - Decolla il progetto “Donne in pista” promosso dall'unità multidisciplinare di Senologia di Lucca in collaborazione con l’Asd Atletica Virtus Cassa di Risparmio Lucca, con l’obiettivo di lavorare attraverso lo sport sul recupero fisico per le donne che hanno avuto il tumore al seno e che affrontano le terapie. Il gruppo lucchese, che si ritrova ogni settimana al Campo Coni, ha infatti partecipato alla “Race for the cure” di Bologna, aggiudicandosi anche un premio come squadra.

-

Insieme alle donne che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa ed ai dirigenti dell’Atletica Virtus – Sergio Martinelli, accompagnato da Chiara Cinelli che insieme a Martina Celi curano la parte tecnica del progetto – a Bologna c’erano anche le psicologhe dell’Azienda USL Toscana nord ovest Stefania Tocchini e Lucia Da Valle e l’infermiera Daniela Ferri, che si occupano del percorso senologico, il cui responsabile per l’ambito territoriale di Lucca è il chirurgo Aroldo Marconi. Questa iniziativa permette di lavorare sul recupero fisico di queste donne come modalità di prevenzione e anche per favorire l’adattamento alla malattia. L’attività fisica è, infatti, uno degli elementi predittivi per il mantenimento della salute a lungo termine e per la prevenzione del tumore al seno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento