Summer Festival, D’Alessandro: “Necessario il via libera del Comune entro ottobre”

LUCCA - Non è un ultimatum però gli assomiglia molto. Mimmo D'Alessandro, patron del Summer Festival, ospite a "Buongiorno con Noi", ha fissato un limite per il rinnovo della concessione quinquennale da parte del Comune: la fine del mese di ottobre, quella che ha definito una "dead line".

-

“Non è una minaccia ma è necessario questo limite per organizzare la manifestazione del prossimo anno e di quelli futuri, se non vogliamo scendere ad un Festival ‘low profile'”.

D’Alessandro ha detto che venerdì incontrerà l’assessore alla cultura Ragghianti ed ha ricordato che il sindaco Tambellini la scorsa primavera aveva promesso davanti ai giornalisti che il via libera ad altri cinque anni del Summer Festival sarebbe arrivato in tempi brevissimi. “Disse che se fosse stato eletto avrebbe rinnovato la convenzione in occasione della prima riunione di giunta. Io non sono esperto di politica ma penso che in quattro mesi qualche volta la giunta si sia riunita…”.

D’Alessandro ha anche detto che di concerti simili a quello dei Rolling Stones all’ex Campo Balilla potrebbe organizzarne uno al mese e che la sua idea originaria, quando arrivò a Lucca, era quella di organizzare tutto il festival sotto le mura.

Infine, su Bussoladomani D’Alessandro ha detto di essersi chiarito con il sindaco di Camaiore Del Dotto. “Il Summer Festival e Bussoladomani rimarranno manifestazioni distinte”, ha detto – e a Lido di Camaiore la mia idea è quella di fare un festival nello spazio di tre weekend nel mese di giugno”.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento