Cercatore di funghi soccorso dopo una caduta

SERAVEZZA - La stazione di Querceta del Soccorso Alpino e Speleologico Toscano (SAST) è intervenuta domenica sera nei boschi nei pressi di Basati per soccorrere un cercatore di funghi caduto su un terreno impervio e molto ripido.

-

L’uomo, L.A. versiliese classe 1971, nella caduta ha riportato dei traumi agli arti inferiori. L’attivazione dei soccorritori è avvenuta alle 18 e, con il sopraggiungere dell’oscurità (e dunque senza la possibilità di intervenire con l’elisoccorso), la squadra ha raggiunto rapidamente l’infortunato raggiungendolo dall’alto.
Stabilizzato, è stato imbarellato e trasportato per un dislivello di oltre 200 mt in salita fino alla strada, dove ad attendere c’era un’ambulanza. L’intervento si è chiuso alle 21.
Purtroppo l’attivazione dei soccorsi è avvenuta non immediatamente e questo ha fatto perdere tempo prezioso per un intervento con luce diurna.
In caso di necessità e constatata la situazione di pericolo, si raccomanda di chiamare immediatamente il 118 dettagliando lo scenario, evitando di telefonare ad altre persone, permettendo un’attivazione rapida dei soccorsi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento