Deludente 0-0 del Ghiviborgo contro l’Argentina

CALCIO D - Finisce 0-0. Il Ghiviborgo avrebbe sicuramente meritato di più, ma esce dal campo con un solo punto. La classifica piange: 6 punti in 7 partite.

-

 

Dopo la sconfitta esterna contro la Rignanese, il Ghiviborgo torna tra le mura amiche dello stadio delle Terme con l’assoluto bisogno di vincere. Avversario l’Argentina, squadra finora a secco di punti e all’ultimo posto in classifica.

Mister Venturi recupera il bomber Di Paola dopo due giornate di squalifica e punta su di lui, supportato da Pagano per scardinare la non irresistibile difesa dell’Argentina (17 gol in 6 partite).

Dopo 2’ il primo squillo di Di Paola che va in rete: gol annullato per fuorigioco. Gli ospiti reagiscono con un cross dalla sinistra di Fici raccolto da Dominici: il colpo di testa finisce alto di poco sopra la traversa. Al 22′ conclusione da fuori di Carletti, ma il tiro è troppo debole per impensierire Trucio. Al 42’ ancora Fici scatenato sulla sinistra, a centro area Malafronte controlla e tira: fuori. A tempo quasi scaduto brivido per il Ghiviborgo con Cannella e Barretta che rischia l’autogol.

Il secondo tempo si apre con un GhiviBorgo decisamente più intraprendente. Al 3’ Di Paola crossa al centro: il tiro di Pagano non preoccupa Trucio. Al 5′ cross dalla trequarti Pagano mette in area per Zagaglioni che non inquadra lo specchio. Al 12 sugli sviluppi di un corner, mischia furibonda in area ligure, ma nulla di fatto. Ora il Ghiv ci crede: al 63’ diagonale di Di Paola, servito da Marigliani, Trucio è battuto ma a dire no all’1-0 è il palo. Al 43′ salvataggio miracoloso di Fiuzzi sul tiro di Frati. Nel recupero è ancora Di Paola ad andare vicinissimo alla rete: colpo di testa ravvicinato deviato da Trucio e ancora palo.

Finisce 0-0. Il Ghiviborgo avrebbe sicuramente meritato di più, ma esce dal campo con un solo punto. La classifica piange: 6 punti in 7 partite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento