Furti nelle case, la provincia di Lucca di nuovo prima nella graduatoria del Sole 24Ore

LUCCA - PuntualI come ogni anno sono arrivate la classifiche del Sole 24 Ore sulle province con maggior tasso di criminalità in Italia. Le graduatorie sono calcolate sulla base delle denunce presentate alle forze dell'ordine.

-

E la provincia di Lucca risulta prima, come già accaduto altre volte negli anni scorsi, per le denunce di furto nelle abitazioni rispetto al numero di residenti. Seconda in classifica è la provincia di Asti, terza quella di Modena.

Lucca è tra le prime dieci in classifica anche in altre due poco invidiabili classifiche pubblicate dal quotidiano economico: quella dei furti totali e quella degli scippi.

E nella classifica generale, risulta tra le 12 province meno sicure d’Italia, pur rientrando tra quei territori in cui i reati sono comunque in diminuzione.

Sulle cause di questi primati ci si è interrogati molto in passato. Sarebbe il risultato combinato del relativo benessere dei residenti nella nostra provincia, che attira la criminalità da tutta Italia, e del fatto che i lucchesi continuano a fare denunciare alle autorità per furti e scippi, cosa che in altre parte della penisola non accade sempre.

Queste cose spiegherebbero quindi perché nella classifica generale del Sole 24Ore le province di Pisa e Lucca risultano più pericolose, ad esempio, di quelle di Napoli, Palermo e Reggio Calabria.

A livello toscano sorprende l’escalation di Prato, considerata la quinta provincia più pericolosa d’Italia. A livello nazionale è quella dove le denunce sono aumentate di più nel corso dell’ultimo anno.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento