Una grande Lucchese espugna (3-0) il Fratelli Paschiero di Cuneo

CALCIO C - Nelle settima giornata di andata, primo turno infrasettimanale della stagione. Lucchese (nella foto Gazzetta Lucchese) corsara 3-0 sul campo del neopromosso Cuneo. Lopez adotta un robusto turn over. Reti di De Vena, doppietta, e di Merlonghi nel finale. Il modo migliore per preparare il derbissimo col Pisa.

-

Dopo quasi 60 anni (dal lontano 1958) Cuneo e Lucchese tornano ad incrociare i loro destini calcistici. Lo fanno nel primo turno infrasettmanale della stagione. Al “Fratelli Paschiero” i rossoneri (in maglia bianca) cercano un sollecito riscatto a meno di 72 ore dalla bruciante sconfitta interna col Piacenza. Lopez è di parola: turn over aveva promesso e turn over è. Espeche, Magli, Merlonghi, Damiani, Russo e Bortolussi sono le novità di una squadra cambiata appunto per 6/11esimi. Dall’altra parte il Cuneo matricola del torneo ma protagonista finora di un buon abbrivio. Ottimo però l’avvio della Lucchese che all’undecimo è già in vantaggio. Fallo di Boni che strattona Maini. Per l’arbitro Acanfora è’ calcio di rigore: dal dischetto si porta De Vena che batte il portiere Stancapiano. Al 16esimo Lucchese vicina al raddoppio ancora con lo scatenato De Vena ben assistito da Merlonghi. Sussulto del Cuneo al 25′ con Zamparo la cui botta di sinistro finisce alta sulla traversa. Ora il Cuneo prova a spingere con maggiore ardore ma la Lucchese si difende con ordine. Nel finale della prima frazione si fa più asfissiante il pressing delle Aquile piemontesi. In avvio di ripresa Lucchese subito vicina al raddoppio con Federico Russo. Al 4′ il 2 a 0 è fatto. Sventola di Tavanti che s’infrange sulla traversa, sul pallone irrompe l’ottimo De Vena con un sinistro scintillante che non lascia scampo all’estremo difensore locale. Lopez gioca la carta dell’esperienza con Mingazzini e Nolè che prendono il posto di Russo e Damiani. Dentro anche Fanucchi che si “scalda” per il Pisa. Dell’Agnello prova a spaventare la difesa rossonera ma non ha mira precisa. E’ il De Vena-Day che potrebbe addirittura calare il tris. La Lucchese agisce di rimessa nelle ampie praterie concesse dal Cuneo. Spiccioli di partita anche per Del Sante e Cecchini. Zamparo, il più pericoloso degli avanti cuneesi sollecita l’attento Albertoni. Ma quasi allo scadere la Lucchese segna il terzo gol con Merlonghi che va segno con un bel diagonale. Finisce con il trionfo della squadra di Lopez che si presenta con un ottimo biglietto da visita all’attesissimo derby di domenica prossima al Porta Elisa quando arriverà il Pisa per la partita più attesa dell’anno.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento