Raccoglitori degli indumenti scambiati per discariche: “Questa non è solidarietà”

VIAREGGIO - Abiti rotti, macchiati, quasi sempre inutilizzabili. Così sono almeno il 90% degli indumenti che i viareggini donano al Germoglio onlus, l'associazione che da anni si occupa di sfamare e vestire i più bisognosi.

-

Da un anno a questa parte i quintali e quintali di sacchi pieni di vestiti che ogni settimana si riversano nei raccoglietori gialli nella sede ai Macelli devono passare una rigida selezione perchè sempre più persone scambiano quel luogo di solidarietà per una discarica, dove sbarazzarsi di pantaloni ammuffiti, scarpe rotte o giubbotti completamente rovinati dal tempo. “Occorre una solidarietà consapevole” – è l’appello del presidente del Germoglio Sirio Orselli.

Sono tantissime le persone che quotidianamente si rivolgono all’associazione per mettere insieme il pranzo o la cena e difendersi dal freddo. E sono tutti viareggini.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento