Alla primaria Pascoli si pranza in classe

ALTOPASCIO - Presentato presso la scuola primaria G.Pascoli dall'amministrazione comunale e la dirigenza dell'istituto comprensivo, il progetto "mensa in classe" che coinvolge gli alunni di due classi che ogni giorno allestiscono le aule come refettori per poter pranzare, secondo un protocollo ben definito.

- 1

 

Conciliare il crescente numero di iscritti con le esigenze scolastiche e la carenza di spazi. Da questa problematica è nato ad Altopascio, presso la scuola primaria Giovanni Pascoli, il progetto “mensa in classe”. Due le classi coinvolte, la 4° e la 5° della sezione A, dove gli alunni, durante l’orario della mensa, allestiscono le due aule come veri e propri refettori dove poter pranzare, secondo un protocollo studiato dal Comune, il dirigente reggente Luigi Lippi insieme ad ASL, corpo docente e genitori degli alunni. In questo modo è stata sfruttata una carenza strutturale dell’istituto per creare una nuova opportunità didattica e formativa, con l’insegnante che svolge la funzione di tutor e supervisore e gli alunni che si cimentano nell’apparecchiatura, nello sporzionamento e nella sparecchiatura dei tavoli, sviluppando così più autonomia e solidarietà tra i compagni e una maggiore capacità di risolvere i problemi.

Commenti

1

Lascia un commento