Aprono con la fiamma ossidrica il bancomat Mps di Borgo a Mozzano

BORGO A MOZZANO - Colpo al bancomat del Monte dei Paschi in via Italia a Borgo a Mozzano. I malviventi hanno agito nella notte tra venerdì e sabato, puntando sulla ricarica di banconote per il weekend.

-

Secondo una prima ricostruzione dei fatti i ladri hanno infranto la porta e vetri dell’istituto bancario e poi hanno iniziato ad aprire la cassa dello sportello automatico con la fiamma ossidrica. Un metodo che  evita il ricorso all’esplosione con l’acetilene, che può essere udita dai residenti della zona. Inoltre, per coprirsi la fuga ed evitare di far scattare l’allarme i malviventi hanno tranciato alcuni cavi elettrici e telefonici della zona. Non sono però riusciti nel loro intento perchè l’allarme è scattato. La banda è stata quindi costretta a darsi subito alla fuga non riuscendo così a portare a termine il colpo. I malviventi non hanno avuto infatti il tempo di aprire tutti i cassetti del bancomat, fuggendo con soli 18mila euro. In pochi minuti sul posto sono arrivati la vigilanza privata ed i carabinieri che hanno subito iniziato le indagini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento