Aggrediscono capotreno e poliziotti, fermati quattro minorenni lucchesi

PISA - Quattro minorenni lucchesi sono stati fermati stamani dalla Polfer alla stazione di Pisa dopo avere aggredito un capotreno che era intervenuto in soccorso di una ragazza infastidita dai quattro ragazzi a bordo di un treno regionale della linea Pisa-Lucca.

-

La ferroviera, una donna, stata spintonata e aggredita dopo essersi frapposta tra la baby-gang e una passeggera che era stata maltrattata dai quattro ragazzi, due dei quali di origini straniere anche se di nazionalit italiana.
Subito dopo il personale di bordo ha allertato il 113 e quando il treno è giunto a Pisa i poliziotti hanno individuato i quattro aggressori e li hanno fatti scendere, ma una volta sul binario è esploso un nuovo parapiglia con gli adolescenti, tutti tra i 16 e i 17 anni, che hanno colpito gli agenti con una violenza inaudita procurando loro lesioni piuttosto gravi: uno ha subito la frattura del setto nasale, un altro del piatto tibiale e sarà sottoposto nelle prossime ore a intervento chirurgico, e un terzo ha subito una ferita all’orecchio a causa di un calcio. Sul posto hanno operato diversi poliziotti della Polfer e della squadra Volanti che stanno tuttora ricostruendo la dinamica dell’aggressione: almeno tre dei quattro ragazzi hanno partecipato attivamente al pestaggio, mentre un altro sarebbe rimasto pi in disparte. Secondo gli inquirenti avrebbero assunto sostanze stupefacenti prima dell’esplosione di violenza. L’aggressione è avvenuta davanti a decine di passeggeri e il 118 ha inviato sul posto almeno tre ambulanze.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.