Castelnuovo, storico accordo per lo scalo merci ferroviario

CASTELNUOVO - Quattro milioni e mezzo di euro per l'ampliamento dello scalo merci della stazione di Castelnuovo Garfagnana e per ulteriori interventi di potenziamento della linea ferroviaria Lucca - Aulla.

-

Questo il frutto dello storico accordo firmato a Firenze dal vice ministro alle infrastrutture Riccardo Nencini e l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli. Il governo metterà 3 milioni di euro un milione  mezzo la Regione. L’accordo è stato sottoscritto anche dalle Ferrovie e dalla Provincia, i comuni di Lucca e Castelnuovo e l’Unione dei Comuni della Garfagnana. E all’intesa partecipano anche le aziende Lucart e Mi.gra.

L’accordo prevede infatti la realizzazione del collegamento ferroviario della stazione con l’adiacente stabilimento Lucart; l’adeguamento delle aree di scalo che garantiscono il carico/scarico dei carri per le attività svolte da Mi.gra. e le opere necessarie per l’eliminazione del passaggio a livello su via Enrico Fermi .

L’obiettivo è quello di trasferire su rotaia quel trasporto merci per il quale attualmente vengono utilizzati camion e tir che percorrono le strade di mezza provincia, migliorando così la vivibilità e la sicurezza sulle arterie di collegamento della Garfagnana e della Valle del Serchio ma anche sulla Piana e Lucca.

Soddisfazione è stata espressa dall’onorevole Mariani, il senatore Marcucci, il presidente della commissione ambiente della Regione Baccelli ed il presidente dell’Unione dei Comuni della Garfagnana Poli.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento