Immacolata, l’omaggio alla Madonna dello Stellario

LUCCA - Il maltempo non ha fermato la tradizionale cerimonia che si svolge a Lucca l'8 dicembre, in occasione della festività dell'Immacolata Concezione.

-

Pur sotto la pioggia battente, autorità, cittadini, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine, dopo la Santa Messa in San Pietro Somaldi, si sono ritrovati sotto la statua della Madonna dello Stellario, per l’omaggio alla Vergine. Come di consueto c’è stato l’intervento del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, poi la preghiera dell’Arcivescovo Italo Castellani, che ha ricordato il significato della festa dell’Immacolata Concezione. Che non si riferisce, come alcuni credono, al concepimento di Gesù, ma a quello della stessa Maria, che venne concepita senza peccato originale. Il dogma  venne ufficializzato da Papa Pio IX l’8 dicembre del 1854, cioè esattamente nove mesi prima dell’8 settembre, data in cui si celebra la nascita di Maria. A Lucca però il culto della Madonna come Immacolata era già molto forte, tanto che la statua venne eretta allo Stellario alla fine del 1600, quasi due secoli prima della proclamazione del dogma.

Dopo la preghiera, i Vigili del Fuoco, utilizzando un’autoscala, hanno raggiunto la statua della Madonna, per deporre l’omaggio della corona fiorita. La cerimonia si è poi conclusa con la deposizione di un’altra corona, alla base della colonna, dA parte degli studenti lucchesi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.