La stella di Paolo Andreucci illumina il rally del Ciocchetto 2017

MOTORI - Il dieci volte campione italiano Paolo Andreucci è la grande attrazione del 26° rally del Ciocchetto - Memorial Maurizio Perissinot. 55 gli iscritti tra i quali Ciavarella, Michelini, Ciuffi e Panzani. Dodici PS all'interno del Ciocco distribuite nelle due tappe di sabato e domenica.

-

https://youtu.be/01b47YTqQd0
Si è appena cucito la “stella” del decimo titolo nel Campionato Italiano Rally e Paolo Andreucci torna al Ciocchetto Rally Event, con la Peugeot 208 T16 R5, affiancato alle note da Anna Andreussi, sarà al via per festeggiare l’importante traguardo sulle strade di casa.e, perchè no, dare la caccia al quarto successo sulle speciali all’interno della Tenuta Il Ciocco, che farebbe di lui il pilota più vincente nella gara “natalizia” per antonomasia. Sempre che la pattuglia di agguerriti specialisti del “Ciocchetto”, sia d’accordo. Si preannuncia, dunque, un altro Ciocchetto ad alto tasso di agonismo. Ha indubbiamente un fascino tutto particolare il “Ciocchetto”, che a distanza di 26 anni dalla sua nascita, resta sempre attraente, con un percorso breve, ma estremamente tecnico e impegnativo, concentrato nello splendido scenario della tenuta de Il Ciocco. La partenza della prima tappa sarà data sabato 16 dicembre alle ore 15 con arrivo alle 18.55, dopo tre passaggi sulle prove “College” e “Laghetto”. La seconda tappa scatterà domenica 17 dicembre alle 7.30 con arrivo finale alle 11.15, dopo aver percorso tre volte la “Stadio” e la “NoiTV”. Nel pomeriggio di venerdì, alle 17, apertura delle verifiche sportive e tecniche, che proseguiranno anche nella mattinata di sabato, in contemporanea con le ricognizioni del percorso. Infine si articolerà nel nuovo format Master Ciocchetto Top e nel Master Ciocchetto Challenger lo scoppiettante finale del 26° Il Ciocchetto Rally Event, in programma nel primo pomeriggio di domenica 17 dicembre. Protagonisti del “ Master Top” tre equipaggi di piloti prioritari FIA e Aci Sport, al volante di vetture storiche e/o moderne, e i primi cinque equipaggi classificati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.