Notte di paura al Ponte del Diavolo per l’esondazione del Serchio

BORGO A MOZZANO - Erano circa le tre di martedì mattina quando le acque del Fiume Serchio hanno esondato a Borgo a Mozzano, all'altezza del Ponte del Diavolo. L'ondata di piena ha innalzato i livelli, e l'acqua del fiume ha invaso la statale del Brennero, fuoriuscendo da una spalletta del muro che costeggia la strada.

-

La Protezione Civile, già presente sul posto ha provveduto alla chiusura della viabilità. Per tutta la notte il livello del fiume è stato costantemente monitorato, e la diminuzione delle precipitazioni ha, con il passare delle ore, riportato la situazione nella normalità. Il transito sul Brennero è stato riaperto solo durante la metà della mattinata, dopo che la strada è stata ripulita dai detriti portati dalla corrente. “Per fortuna – spiega il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti che nella notte si è recato sul posto – non ci sono danni né a persone né a case”. Ma la paura è stata tanta.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento