Sarà un rally del Ciocchetto grandi firme; Andreucci ma non solo

MOTORI - Manca poco più di una settimana ad un rally del Ciocchetto che si profila di altissimo contenuto tacnico e spettacolare. Al via i dieci volte campioni italiani Paolo Andreucci e Anna Andreussi ma anche i vari Ciavarella, Michelini, Ciuffi e Panzani. Dodici le PS suddivise in due tappe tra sabato 16 e domenica 17 dicembre. La Renault festeggerà al Ciocco i 10 anni dell'omonimo trofeo.

-

Inutile negarlo: Paolo Andreucci sarà ancora una volta la grande attrazione del rally del Ciocchetto – Memorial Maurizio Perissinot giunto quest’anno alla 26esima edizione. Il grande campione garfagnino, fresco del decimo e storico titolo tricolore, sarà affiancato da Anna Andreussi e costituirà un motivo di interesse aggiuntivo ad una corsa che giàn si profila di altissimo livello tecnico. Non mancheranno infatti gli avversari al popolare Ucci che possiamo snocciolare rapidamente, gente che ha fatto la storia del Ciocchetto e che ha scritto anche più di una volta il proprio nome nel prestigioso albo d’oro della corsa. I vari Ciavarella, Michelini, Ciuffi (tre volte vincitore) e il rampante Panzani sono piloti in grado a loro volta di garantire uno spettacolo di notevole livello. Restano tuttavia aperti ancora spiragli legati ad altri nomi altisonanti che potrebbero presentarsi ai nastri di partenza. Entro domenica, ad iscrizioni chiuse, sapremo. Formula consolidata e confermata anche per quanto riguarda il percorso. 12 PS, tutte all’interno del Ciocco, equamente distribuite nelle tappe di sabato 16 e domenica 17 dicembre alternando parte alta e parte bassa della tenuta. Dopo la conclusione del Ciocchetto la festa non finirà visto che nel pomeriggio si disputerà la seconda edizione del Master vinto lo scorso anno proprio da Andreucci. Infine da sottolineare che ci sarà un appuntamento da non perdere con la Renault che proprio in Garfagnana festeggerà i dieci anni dell’omonimo Trofeo. Allacciate le cinture, il Ciocchetto sta per arrivare: emozioni e pathos sono assicurati.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento