Azimut trasferisce dipendenti a Livorno: è sciopero

VIAREGGIO - Un pacchetto di otto ore di sciopero per dire no ad un nuovo trasferimento di personale di Azimut-Benetti da Viareggio a Livorno. Questo quanto deciso dall'assemblea dei lavoratori del colosso della nautica della Darsena.

-

https://youtu.be/L8Ndes6Soyo
Sei i dipendenti, tutte donne impiegate in amministrazione che saranno spostate nella città labronica.
“Un processo di trasferimento sbagliato e inaccettabile, perché destruttura la sede di Viareggio e prende le distanze dalla città, oltre a ridurre il numero degli occupati che non saranno più recuperati” – è il duro commento delle Rsu di Fiom-Cgil e Uilm Uil.
Da subito i lavoratori hanno proclamato un pacchetto di 8 ore di sciopero articolato che sarà modulato quotidianamente a seconda degli eventi in programma.
Ad ottobre Azimut-Benetti aveva annunciato 40 trasferimenti da Viareggo, poi scesi  a dicembre a sole cinque impiegate dell’ufficio marketing.
I sindacati si sono già rivolti  all’amministrazione comunale e al Presidente della Regione Enrico Rossi. “Aziende che beneficiano del supporto e del sostegno pubblico” – affermano – “devono essere richiamate alla loro responsabilità sociale che passa anche dal rispetto delle persone e nel caso specifico di donne e mamme che vivono situazioni di disagio inaccettabili.” A chiedere l’intervento dell’amministrazione comunale è il Partito Comunisti, “al momento interessata solo a realizzare l’asse di penetrazione, opera invasiva e resa inutile” da scelte aziendali come queste che svuotano la Darsena.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.