Lucca, aumenta la tassa sui rifiuti

LUCCA - Il consiglio comunale di Lucca, con i voti della maggioranza, ha dato il via libera agli aumenti della Tari, la tassa sui rifiuti. I rincari saranno del 5,3% per le utenze domestiche e del 4,5% per quelle non domestiche.

-

Il consiglio comunale di Lucca, con i voti della maggioranza, ha dato il via libera agli aumenti della Tari, la tassa sui rifiuti.
I rincari saranno del 5,3% per le utenze domestiche e del 4,5% per quelle non domestiche. Non ci saranno aumenti invece per gli esercizi di somministrazione, ovvero per bar e ristoranti.
Il vicesindaco Lemucchi e l’assessore all’ambiente Raspini hanno spiegato che i rincari sono legati all’impennata dei costi nel piano finanziario di Sistema Ambiente, aumentati di circa un milione e 200mila euro. Tra le cause ci sono anche le difficoltà attraversate dal socio privato di Sistema Ambiente, la Daneco, che ha presentato un concordato pre fallimentare.
Infine, il Comune ha deiciso di rincarare maggiormente le utenze domestiche perchè sono quelle aumentate di meno negli ultimi anni, rispetto alle utenze non domestiche.
I gruppi di opposizione hanno criticato in maniera pressochè compatta gli aumenti della tassa, sostenendo che non sono chiaramente motivati e che il servizio non è comunque all’altezza. Critiche respinte al mittente dall’amministrazione comunale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.