Lucchese molle e deludente sconfitta (0-1) anche al Brianteo di Monza

CALCIO C - Rossoneri battuti (1-0) sul campo dei brianzoli. Decide una rete di D'Errico al 17° su clamoroso regalo della retroguardia lucchese. Reazione troppo tardiva e classifica sempre più preoccupante. Urgono rinforzi.

-

Al Brianteo è la prima trasferta del 2018 per la Lucchese che ritrova Fanucchi ma che perde mister Lopez, squalificato. In panchina il suo vice Niccolai. Per 9/11esimi è la squadra che ha pareggiato con il Livorno con le uniche varianti di Fanucchi, appunto, al posto di Arrigoni e di Baroni per Tavanti che si fa male nel riscaldamento prepartita. Shekiladze va in panchina. Si passa al 3-4-1-2. Ma al di là dei moduli ciò che conta sarà l’atteggiamento giusto e tanta voglia di tornare alla vittoria. Arbitra Santoro di Messina. In Brianza splende il sole vedremo se sarà giornata luminosa anche per la Lucchese, in maglia bianca e pantaloncini neri. Il primo scorcio del match è di puro studio tattico. Ma poco dopo il quarto d’ora (17′) il Monza si porta improvvisamente in vantaggio con D’Errico che approfitta di un clamoroso errore della difesa rossonera, nello specifico di Bertoncini, e ringrazia per il punto del vantaggio dei brianzoli. Befana in ritardo ma pur sempre di Befana si tratta. Ti aspetti una reazione della Lucchese che invece tarda ad arrivare. I rossoneri fanno una fatica terribile e sono sorretti da poche idee e quelle poche anche confuse. Il Monza non fa cose trascendentali ma gioca un calcio ordinato e nel finale Guidetti impegna severamente Albertoni. Rossoneri mai al tiro che è perlomeno preoccupante. Meglio in avvio di ripresa la Lucchese anche se il Monza sfiora il raddoppio con un palo di Galli. Bortolussi, anche oggi tra i più vivaci, sfiora il punto del pareggio. Ora la Pantera preme e spinge forte. Fanucchi non trova la zampata da pochi passi. Al 20esimo Niccolai gioca la carta Shekiladze. Ancora i brianzoli vicini al 2 a 0 prima del concitato finale. Assalto all’arma bianca della Lucchese alla ricerca del pareggio. Shekiladze costringe Liverani alla parata spettacolare. Tre minuti di recupero per il generoso ma sterile forcing finale. Vince il M onza che non ruba nulla mentre la Lucchese deve recriminare per quel primo tempo non giocato. E la classifica si fa sempre più preoccupante. Urgono rinforzi dal mercato.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.