Nuove regole per i professionisti del taglio boschivo

PROVINCIA DI LUCCA - Dal 1 gennaio l'antico mestiere del taglialegna è entrato in una nuova fase, sulla base delle modifiche alla legge regionale 39 del 2000 che riguardano il mondo della forestazione.

-

 

Le nuove disposizioni introducono una più corretta regolamentazione di questo mestiere dotandolo di regole che tutelano i professionisti sul piano della sicurezza. Ovviamente l’argomento non riguarda coloro che hanno un bosco di proprietà ed esercitano il taglio della legna per fabbisogno familiare, bensì le imprese che lavorano nel settore del taglio boschivo.

Questi aggiornamenti di legge hanno lo scopo ben preciso di rendere più sicuro il lavoro sotto molti punti di vista, ed è giusto, che chi lo fa per professione sia certificato, autorizzato e tutelato con il rilascio del tesserino identificativo per operatori forestali. L’argomento sarà al centro dell’incontro che si svolgerà presso l’Unione dei Comuni della Garfagnana lunedì 5 febbraio alla presenza di funzionari regionali e addetti ai lavori con la partecipazione dell’Assesore Regionale all’agricoltura Marco Remaschi.

Questo primo incontro ha lo scopo di chiarire alcuni aspetti riguardanti le procedure di richiesta e di rilascio del tesserino di identificazione delle imprese boschive.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento