Spaccio di droga a Marina: in carcere pusher marocchino

PIETRASANTA - I carabinieri hanno arrestato venerdì sera un marocchino di 37 anni ritenuto responsabile di gestire una fiorente attività di spaccio di cocaina. Le indagini risalgono a maggio e giugno 2017 ed erano finalizzate al traffico di sostanza stupefacente in Versilia.

-

Il pusher era già noto alle forze dell’ordine e conosciuto come pusher di polvere bianca. L’uomo gestiva infatti un’importante rete di spaccio di cocaina a Marina di Pietrasanta. Lì riforniva numerosi clienti in zone appartate e boschive, in modo da rendere più difficoltoso un eventuale intervento delle forze di polizia. Un mercato davvero redditizio quello fotografato dagli investigatori la scorsa primavera-estate.  Nel periodo delle indagini, in appena due mesi, i militari hanno stimato che abbia ceduto oltre 800 dosi di cocaina per un guadagno complessivo in oltre 40.000 euro.

Le indagini hanno consentito ai Carabinieri di raccogliere gravi indizi di colpevolezza che al momento non lasciano dubbi. Terminate le formalità di rito,  l’uomo è stato condotto presso il carcere di San Giorgio di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento