300mila euro per la messa in sicurezza dello storico Ponte del Diavolo

BORGO A MOZZANO - Il ponte del diavolo, o ponte della maddalena, è senza dubbio il monumento simbolo, la porta d'ingresso della valle del Serchio e conosciuto in tutto il mondo. Le condizioni dell'imponente struttura in questi anni evidenziavano la necessità di interventi finalizzati alla messa in sicurezza di alcune parti del secolare ponte.

-

 

Fu il primo cittadino di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti e il suo staff a segnalare la necessità e l’urgenza di intervenire per la messa in sicurezza di alcune parti del ponte e la sua valorizzazione. A seguito di questo appello grazie all’ Art Bonus, alla Fondazione cassa di Risparmio di Lucca e grazie ad altre forme di raccolta, si è potuto intervenire sui primi due archi del ponte. Inoltre da alcune settimane si è appreso che l’ente di programmazione economica del governo Gentiloni per mezzo del CIPE ha finanziato interventi per oltre 300mila euro. Ovviamente la notizia è stata accolta con soddisfazione da tutti gli abitanti della valle in maniera particolare dalla locale sez. dell’Istituto storico Lucchese di Borgo a Mozzano. In genere i monumenti assumono importanza per la loro bellezza ma anche per il loro spessore storico.Per il ponte del diavolo è differente anche perchè qui la leggenda supera la storia. Da aggiungere infine che I lavori comprenderanno anche la valorizzazione turistica del monumento ed una nuova illuminazione.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.