Eccellenza e Promozione entrano nella fase decisiva e cruciale della stagione

CALCIO DILETTANTI - Le sette squadre della provincia impegnate in questi due campionati affronteranno già da domenica prossma sfide cruciali sia ai vertici che in coda. In Eccellenza delicata sfida per il Castelnuovo ad Aulla. In Promozione si fa serrato il duello al vertice tra Vorno e Camaiore.

-

 

Eccellenza e Promozione sono due campionati assai interessanti che vedono protagoniste un ventaglio di sette squadre che stanno recitando un ruolo stagionale con alterne fortune. Reduce dal palpitante pareggio interno con la Cuoiopelli, dove il giovane portiere Leon è salito agli onori della cronaca parando addirittura due rigori, il Castelnuovo è chiamato alla trasferta più importante (almeno finora) della stagione. Al “Quartieri” di Aulla i gialloblu di Tazzioli affronteranno infatti La Portuale in una sfida dove i punti in palio sono pesantissimi in chiave salvezza-diretta. Il Castelnuovo precede di 3 punti i marinelli che aprono la zona playout. Chiaro che un pareggio o ancora meglio una vittoria avrebbero un significato altissimo per Gori & C. che potrebbero mettere una seria ipoteca sulla…tranquillità. Viceversa tutto tornerebbe pericolosamente in discussione, a sole cinque giornate dalla fine.

In Promozione la lotta per la…promozione (e scusate il gioco di parole) pare ormai una questione a due. Vorno-Canaiore o Camaiore-Vorno. Fate voi. In realtà domenica scorsa il Vorno è riuscito a riprendere un piccolo margine di quattro punti sui bluamaranto che permette alla squadra di Cardella di respirare. Qui le partite che mancano alla fine sono ancora tante: ben 9 con 27 punti sul tavolo. Turno favorevole al Camaiore che ospita il Candeglia mentre il Vorno va a Calenzano. Al XIX settembre il Pietrasanta, terza forza del campionato, riceve la Pontremolese. Assolutamente da non perdere a Marlia il derby Folgor-Lammari mentre il Villa Basilica attende la visita del Maliseti. Classifica corta e quindi punti importanti anche in queste partite.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento