Esame sulla sicurezza per decine di tigli a Fornoli

BAGNI DI LUCCA - Da circa 10 giorni ai piedi di alcune decine di Tigli lungo la strada provinciale nel cuore di Fornoli a Bagni di Lucca, sono apparsi questi numeri in ordine progressivo. Tanti cittadini si sono allarmati ed anche arrabbiati per il possibile taglio delle piante marcate con il relativo numero.

-

I tigli sono presenti ai bordi di questa strada da circa 70 anni e ad oggi rivestono anche un ruolo di attrazione turistica, soprattutto nel periodo estivo regalando ombra e fresco a turisti e residenti. Della vicenda si è occupato anche il giornalista locale Marco Nicoli:

Nel dopoguerra i tigli venivano posizionati lungo le strade sostanzialmente per tre motivi. Il tiglio è un ottimo depuratore di CO2, è una pianta che cresce precocemente e le sue radici sono ottime anche per contenere il terreno. A questo possiamo aggiungere una notevole bellezza estetica, soprattutto in autunno quando le foglie assumono delle colorazioni davvero originali e suggestive. In effetti la provincia ha segnalato le piante che necessitano di essere esaminate e in grado di dare delle certezze sulla sicurezza dei cittadini. Quelle che non risponderanno a tali requisiti verranno tagliate. Già in passato l’autorevole Botanico di fama Internazionale, professor Tomei, aveva consigliato di tagliarli tutti e sostituire le piante con specie più sicure in grado di dare pure ombreggiatura e bellezza. Per il momento non ci resta altro che pazientare e attendere il responso dei tecnici.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento