Lucchese fatti… Forte; a Piacenza per ripartire; Fanucchi è in dubbio

CALCIO C - Trasferta insidiosa e delicatissima per la Lucchese di scena domenica (ore 14,30) sul campo del Piacenza. Lopez rientra in panchina e si accinge a varare il solito 3-5-2 ma con il dubbio-Fanucchi; pronti Bortolussi-Del Sante. Lo scorso anno la Lucchese vinse 2 a 1 al Garilli mentre nel match del girone di andata gli emiliani si sono imposti 1-0 al Porta Elisa.

-

Le favole sono belle ma talvolta nascondono anche parecchie insidie. Quella della Lucchese si sta ritagliando negli ultimi tempi spaccati di paura calcistica beninteso. Allora vogliamo affidarci per una volta alle immagini di qualche tempo fa per provare a rompere una sorta di incantesimo che ormai da quasi tre mesi, dal 19 novembre 2-1 sull’Arzachena ad Olbia, impedisce ai rossoneri di assaporare il gusto dolce della vittoria. Siccome si gioca a Piacenza ricordiamo la bella vittoria del 23 dicembre 2016 firmata da una doppietta di Forte. Del resto al Garilli storicamente sono state solo tre le affermazioni della Pantera. Per la cronaca la rete degli emiliani, la partita finì 2 a 1 per la Lucchese, fu siglata da Segre. Detto che Fanucchi è in dubbio, Lopez che torna in panchina, varerà una squadra figlia anche del recente mercato invernale ma ben ancorata al modulo tattico 3-5-2 e che possiamo riassumere così: Albertoni in porta; Espeche, Bertoncini e Capuano in difesa; Russu, Arrigoni, Damiani, Buratto e Cecchini in mediana; Bortolussi (o Fanucchi) e Del Sante in attacco. Dentro tre degli acquisti di gennaio. Il pallone racconta che all’andata, era il 1° ottobre, pur senza incantare il Piacenza di Franzini violò il Porta Elisa grazie a questa rete di Mora con uno shoot dal limite dell’area quando correva il minuto 77. Prima, ma soprattutto, dopo tanta Lucchese, anche una buona Lucchese, che avrebbe meritato ampiamente almeno il pareggio. Ma si sa il calcio non è una scienza esatta e quindi magari l’attuale e preoccupante trend cambierà registro. Chissà, molto però dovranno mettercelo Espeche e comapgni per uscire dal pericoloso tunnel nel quale si sono infilati. E perchè questa favola rossonera abbia un lieto fine…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento