Riaperto dopo due anni l’ufficio postale di Nocchi

CAMAIORE - Nocchi ha di nuovo l'ufficio postale. Dopo anni di lunga attesa, c'è stato in mattinata il taglio del nastro per aprire finalmente la sede di Poste Italiane, nei locali della ex scuola elementare, messa a disposizione dal Comune di Camaiore.

-

Nel 2015 l’azienda delle telecomunicazioni chiuse il distaccamente della frazione camaiorese, riferimento per tutta la popolazione della collina. Subito partirono le proteste in un territorio già colpito negli ultimi anni dalla chiusura degli uffici di Casoli e dal tentativo, poi fallito, su Valpromaro. Il lungo braccio di ferro con l’amministrazione comunale e ha portato – dopo mesi di lavori alla strutture – alla riapertura.

Lo sportello sarà aperto tutti i giorni con i servizi consueti, garantiti da un solo addetto fisso. Tutto risolto dunque? Non proprio. L’ufficio di Nocchi per restare aperto dovrà lavorare e tanto, senza scendere mai sotto gli standard minimi di sostenibilità aziendale.

Un sollievo per i residenti, giovani e anziani, che riconquistano un servizio in collina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.