Riapre domani la strada provinciale della Valfegana

LUCCA - Sarà riaperta al transito veicolare dalle prime ore di domani (mercoledì 21 febbraio) la strada provinciale n. 56 della Valfegana nel tratto compreso tra la località “Fontanone” e il rifugio Casentini.

-

La Provincia di Lucca, infatti, così come aveva preannunciato nelle scorse settimane il presidente Luca Menesini, ha dato il via libera alla riapertura della storica via Ducale modificando l’ordinanza di chiusura adottata nel dicembre scorso e riducendo il divieto di transito alla sola zona compresa fra il Rifugio Casentini (km 22+100) ed il passo a Giovo (km 28+600). Il divieto di transito avrà validità fino al prossimo 15 aprile, salvo proroghe dovute al prolungamento delle condizioni invernali. Per il tratto oltre il rifugio Casentini potranno essere rilasciati eccezionali permessi di transito, debitamente documentati e motivati, subordinati a specifiche condizionati e previo utilizzo di idonei mezzi. Nel tratto della sp 56 della Valfegana compreso fra la località Fontanone (km 14+500) e il Passo a Giovo (km 28+600), la Provincia ha istituito il limite di velocità a 10Km/h con validità permanente.

La riapertura della strada provinciale – auspicata soprattutto dagli albergatori della zona montana preoccupati per le eventuali ripercussioni sulle presenze di escursionisti e amanti del trekking – è stata resa possibile solo grazie all’impegno congiunto degli enti interessati e all’accordo sottoscritto dalla Provincia, dall’Unione dei Comuni della Mediavalle e dai Comuni di Coreglia Antelminelli e Bagni di Lucca, attraverso cui sono stati ripartiti i compiti e gli interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.