Yare: la prima volta dentro i cantieri dei super-yacht

VIAREGGIO - Un evento diffuso nel distretto nautico di Viareggio ospitato all’interno di alcuni dei grandi cantieri navali. Questo il nuovo format scelto per l'edizione 2018 di Yare, fiera internazionale del refit e dell'aftersales in programma dal 18 al 21 aprile.

-

Organizzato e promossa dal centro servizi NAVIGO con il supporto del Distretto della Nautica e della Portualità Toscana, Yare – giunto all’ottava edizione – è considerato, dagli addetti ai lavori, l’appuntamento di riferimento. E quest’anno porterà in Versilia un numero ancora maggiore di imprese e comandanti.

Per la prima volta sarà distribuito nel distretto viareggino, leader mondiale nella costruzione di superyacht, con le sue circa 1.400 imprese (il 40% del comporto toscano). Tutti gli appuntamenti di formazione e business si svolgeranno all’interno negli stabilimenti e nelle officine dove normalmente, nel corso dell’anno, si svolgono operazioni di allestimento, manutenzione e refitting dei grandi yacht.

La “Painting shead” del cantiere Lusben – gioiello tecnologico per le operazioni di verniciatura degli scafi – sarà trasformata nell’Auditorium che accoglierà i 500 partecipanti al Forum economico dedicato ai Comandanti dei superyacht. Sempre in Lusben si terranno i Meet the Captain, i faccia a faccia tra comandanti e imprese. Lì dove si stringono gli affarri per portare a Viareggio le mega imbarcazioni per la manutenzione o la messa a nuovo. Un settore, quello del refit e dei servizi post-vendita – che rappresenta una fetta crescente del business dei cantieri viareggini.

“ll mercato mostra un record italiano indiscusso – spiega Vincenzo Poerio, presidente di YARE – con dati sull’andamento della costruzione di superyacht che indicano una crescita interessante per il new building, ma anche per tutto il comparto refit, repair e aftersales considerando che una grande costruzione dopo la sua produzione vale sei volte il suo valore in termini di spesa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.