Ztl in centro: boom di sanzioni per gli automobilisti “distratti”

CAMAIORE - Una raffica di multe è arrivata in questi giorni nelle case degli automobilisti che nei mesi scorsi hanno fatto ingresso nel centro storico di Camaiore senza notare le nuove norme sulla ztl.

-

Si parla di centinaia e centinaia di sanzioni da circa 100 euro per violazione del nuovo regolamento per la zona traffico limitato e area pedonale urbana. C’è chi ha preso anche 10 o addirittura 16 multe per aver varcato continuamente gli accessi, dove da dicembre vigilano gli occhi elettronici.

Una rivoluzione ampiamente annunciata dall’amministrazione comunale che, dopo un mese di prova (senza multe), dal 15 dicembre ha acceso le telecamere per beccare con un sistema di rilevamento automatico chi entra e esce senza permesso, nelle ore di stop al traffico. E le sanzioni sono state recapitate proprio in questi giorni.

Su Facebook si è riversata la rabbia dei cittadini, forse distratti, che non avevano notato i cartelli – presenti da mesi – con le nuove norme. C’è chi lamenta l’assenza di un cartello digitale luminoso che reciti “varco attivo/non attivo”, come accade a Pietrasanta e Forte dei Marmi. Ma non è obbligatorio per il Comune, come fanno sapere dal Comando di Polizia Municipale.

Per chi ha ricevuto decine di sanzioni per la medesima violazione restano solo due strade. Pagare le somme dovute oppure tentare un ricorso di fronte al Giudice di Pace per salvarsi dalla batosta. Tra i camaioresi c’è chi si sta organizzando per una class action, ovvero un ricorso collettivo. Ma è una strada molto molto in salita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.