Eternit abbandonato alla Morina: la denuncia di Fare Verde

VIAREGGIO - Un laghetto artificiale abbandonato con le sponde in parte fatte con lastre di eternit in amianto, per metà sommerse e sfogliate. Questa la scoperta di un gruppo di volontari dell'associazione ambientalista Fare Verde Versilia, nella zona della Morina.

-

Il caso è stato scoperto alcuni giorni fa. Siamo in via Palafini, nella zona del Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Nell’acqua gli ambientalisti hanno notato non solo le lastre in amianto ma anche detriti sfogliati delle stesse lastre.

“Molto pericoloso alle persone che, transitando per ammirare le bellezze del Parco, respirano le fibre di amianto causando il Mesotelioma pleurico nonché pericoloso per l’inquinamento delle acque” – è la denuncia di Fare Verde, che ha presentato un esposto alle Autorità preposte, affinché intervengano a far rispettare le tutele previste contro tale reato “visto che la legge nr. 257 del ’92 stabilisce: la rimozione obbligatoria tramite incapsulamento e successivo smaltimento dell’eternit e bonifica dell’area interessata quando questo sia deteriorato, come in questo caso; e perseguano, se ne riscontrano gli estremi di reato in quanto denunciato da FV, i colpevoli.”

Aggiunge il Commissario del Gruppo Versilia di Fare Verde, Anna Silvestro”: Ora dobbiamo porre fine a tutto questo malcostume, dobbiamo trovare un’intesa operativa con il Comune per punire severamente chi persiste in questi atteggiamenti, che offendono, la civile convivenza. Non dimentichiamoci che la Natura non è il nostro “parco dei divertimenti” di cui ricordarci solo quando ci fa comodo.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.