Il 21 marzo la giornata mondiale sulla sindrome di Down

LUCCA - In occasione della tredicesima edizione del World Down Syndrome Day, l'Associazione Down Lucca da' l'avvio ad una settimana di sensibilizzazione sul tema ed aderisce alla nuova camp agna di comunicazione internazionale realizzata da CoorDown, per favorire la piena partecipazione delle persone con Sindrome di Down, alla vita della comunità e contribuire a un cambiamento di prospettiva nei confronti delle persone con disabilità tutte.

-

L’obiettivo è quello di sostenere la piena inclusione nella vita, partendo dalla scuola, e favorire un profondo cambiamento culturale nei confronti delle persone più svantaggiate. #WhatIbringtomycommunity #Il mio contributo alla società: è il tema scelto quest’anno per dimostrare che le persone con disabilità sono una risorsa importante e possono dare il loro contributo alla Comunità. Per sostenere questa importante campagna di sensibilizzazione, l’ADL— Associazione Down Lucca organizza durante la settimana del 21 marzo, una serie di eventi ed iniziative con l’obiettivo di far conoscere il suo contributo alla società, coinvolgendo famiglie, istituzioni, ambienti di lavoro,luoghi di socializzazione ed anche altre associazioni affini (Andare oltre si può e L’amore non conta i cromosomi). Non si parlerà, ma si agirà direttamente sul territorio per rappresentare direttamente
il DIRITTO AL LAVORO: Da mercoledì 21 a sabato 25 marzo i ragazzi dell’Associazione Down Lucca presteranno servizio per mezza giornata in alcune attività commerciali del centro storico di Lucca. Un modo per sensibilizzare il tema degli inserimenti lavorativi e affermare la capacità delle persone con Sindrome di Down, di essere buoni lavoratori, fornendo giusti percorsi e strumenti. “Si riconosce il diritto al lavoro delle persone con disabilità, su base di uguaglianza con gli altri, ossia il diritto di potersi mantenere attraverso un lavoro liberamente scelto o accettato in un mercato del lavoro e in un ambiente lavorativo aperto, che favorisca l’inclusione e l’accessibilità alle persone con disabilità”. […] Art. 27 Convenzione ONU su Diritti delle Persone con Disabilità.
La DECONTESTUALIZZAZIONE della Sindrome di Down dai luoghi e pensieri comuni ad essa collegati attraverso la MOSTRA FOTOGRAFICA “Languages”. Le persone con Sindrome di Down sono spesso rappresentate da uno stereotipo di fragilità e atipicità che può declinarsi come super-abilità ed eccezionalità (il disabile campione sportivo invincibile) oppure come dis-abilità (il disabile bisognoso di costante supporto e aiuto). La mostra vuole raccontare la realtà della Sindrome di Down, come una realtà in mezzo a tante altre ognuna con le proprie caratteristiche.
QUANDO: Da lunedì 19 a domenica 25 marzo
DOVE: Ristorante Pizzeria L’Antica Drogheria-Via Elisa-Lucca.
Il saper CAVARSELA DA SOLI attraverso l’accoglienza di amici presso la Casa+ al laboratorio di cucina, cucinando e condividendo una bella cena insieme.
DOVE: Casa+ Via dello Stadio 33 Lucca, sede operativa dei percorsi di educazione all’autonomia dell’Associazione Down Lucca nei quali attraverso un approccio esperenziale e rispettoso dei diversi bisogni evolutivi della persona (bambini, adolescenti, giovani, adulti…) l’equipe educativa porta avanti attività con l’obiettivo di sviluppare le competenze necessarie per potersela cavare nella vita di tutti i giorni.
RIPRENDERE IL TEMA della Giornata Mondiale 2018, attraverso laboratori nelle SCUOLE aderenti al Piano Educativo Zonale della Conferenza dei Comuni della Piana di Lucca, laboratori attraverso i quali L’Associazione Down Lucca, si sta impegnando dal 2012, ad aiutare le scuole a parlare di Sindrome di Down o, più in generale, di inclusione delle differenze, con il progetto “Sono capace anch’io”.
QUANDO: da lunedì 19 a venerdì 23 Marzo.
Il video “Lea goes to school”, disponibile sul canale Youtube di CoorDown, parla di Lea una bambina alle prese con il primo giorno di scuola. Il suo percorso sembra già segnato: ad attenderla c’è una scuola speciale, con degli amici speciali e quando sarà più grande una casa e magari un lavoro, anche loro speciali. Ma la giovanissima protagonista sembra avere già le idee chiare sul futuro: la strada che vuole percorrere, anche se piena di ostacoli, non ha nulla di speciale e comincia esattamente nello stesso punto in cui comincia per tutti gli altri bambini.
Altri contributi offerti alla Comunità:
PRESENTAZIONE del libro “La Famiglia Bes” di G.Liperini e A.Testi, Ed. Armando, presso il Caffè Letterario Lucca Libri, Lunedì 19 Marzo ore 17e30.
GIROPIZZA SOLIDALE, per concludere questa settimana ricca di occasioni di incontri e riflessioni, al Circolino Acli di Santa Maria a Colle, Domenica 25 Marzo.
IL PIU’ GRANDE SELFIE DEL MONDO, progetto proposto dall’Associazione Andare Oltre si Può.
UNA GRANDE FESTA all’insegna dell’inclusione sociale, sportiva e conviviale, proposta dall’AssociazioneL’Amore non conta i cromosomi, presso il Centro Parrocchiale “Le Vele”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.