Il grido della Casa delle donne: “Vogliamo restare qui”

VIAREGGIO - "Chiediamo che le lo stabile dove da 20 anni esercita la propria attività la Casa delle Donne venga tolto dai beni immobili che il Comune ha annunciato di voler vendere." Questa la posizione di Ersilia Raffaelli, dopo la messa in vendita decisa dall'amministrazione.

-

“Rifiutiamo il trasferimento della nostra sede e chiediamo al Consiglio comunale di annullare la relativa delibera di vendita.”

Questo ha chiesto stamani il direttivo della Casa delle donne di Viareggio al sindaco Del Ghingaro nel corso di in una affollata conferenza stampa che ha visto la presenza di molti politici e associazioni del territorio.

 

Per dire no a qualsiasi forma di ridimensionamento o trasferimento dell’edificio storico dove ha sede la Casa delle donne a Viareggio stamani molti esponenti della politica locale hanno portato la loro solidarietà all’associazione viareggina.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.