Il Tar dà ragione al Comune, via gli animali del circo Medrano dalle Tagliate

LUCCA - Alla fine il Tribunale regionale ha dichiarato inammissibile il ricorso del circo contro la moratoria del Comune. Adesso i circensi devono sgomberare piazzale don Baroni ma lanciano un appello a palazzo Orsetti: "Abbiamo 90 dipendenti, fateci lavorare".

- 7

Il Circo Medrano, arrivato da pochi giorni a Lucca, deve portar via gli animali dalle Tagliate. Il Tar della Toscana, che il 9 marzo, sulla scorta di un ricorso presentato dai titolari dello stesso Medrano, aveva sospeso il divieto del Comune contro i circhi con animali, mercoledì ha ribaltato la decisione ed ha giudicato inammissibile il ricorso. Il Comune non ha perso tempo ed ha subito intimato ai titolari di sgomberare piazzale don Baroni da elefanti, struzzi e altro ancora e di non utilizzarli per gli spettacoli già programmati.

Un colpo duro per il circo, che ha in programma di rimanere a Lucca fino a Pasquetta e che basa la maggior parte del proprio spettacolo proprio sugli animali. Gli spettacoli in ogni caso, animali o no, ci saranno, assicurano i titolari, che però lanciano anche un appello al Comune per trovare un accordo. “Abbiamo 90 lavoratori – ha detto uno dei responsabili, Salvatore Amendola – troviamo un’intesa per poter risolvere la situazione”.

 

Commenti

7


  1. Come è ormai consueta abitudine della nostra giunta comunale,cerca sempre in maniera spudorata di assecondare ogni piu strana pretesa da parte dellle amicizie personali con le associazioni (sinistre) pur di assicurarsi le poltrone… e solo una vergogna….


  2. Per carità giusto non maltrattare gli animali però poi non ci veniamo a lamentare di disoccupazione e gente che perde il lavoro…
    Da che mondo è mondo i circhi sono sempre esistiti, gli animali nascono in cattività e con tutti i problemi che ci sono in Italia andiamo sempre a guardare le pagliuzze e mai le travi


  3. Non può essere una giustificazione il fatto che “i circhi sono sempre esistiti”; anche la schiavitù è sempre esistita, ma non per questo è accettabile al giorno d’oggi. Anche affermare che gli animali siano trattati bene mi lascia molti dubbi, nel 2016 lo stesso circo fu condannato per maltrattamenti……………….


    • Si fu condannato degli stessi che che fanno arrivare qua tutti quei finti profughi.. ma dai.. il sindaco però sulla nuova tratta degli schiavi dei tempi moderni non dice nulla come mai,? Perché sui presunti profughi tutte le coop del quale fa parte pure il nostro sindaco, ci guadagnano centinaia di mila euro invece il circo medrano apparte per i permessi non fa arrivare altri soldini ( o regalini) a chi comanda e quindi viene bandito… ripeto è UNA VERGOGNA


  4. Solo una parola RIDICOLO!!!!


  5. A parte il fatto che non mi risulta che vi siano paesi nel mondo dove sia ancora legale la schiavitù ma torno a dire che non si possono mettere sullo stesso piano uomini e animali. Perché nel mondo ci sono veramente bambini che soffrono e uomini che non vengono rispettati e quindi evitiamo di mettere sempre in primo piano gli animali. E riguardo a Lucca, senza entrare nel merito del colore politico della giunta, se ci si occupasse di più del traffico che ci schiaccia o dell’inquinamento che è alle stelle o di molti altri problemi che ci sono invece che dello struzzo che ha freddo sarebbe più dignitoso

Lascia un commento